A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
F
 
G
 
I
 
L
 
M
 
N
 
O
 
P
 
Q
 
S
 
V
 
Z
 
 
 
 
Tante lezioni gratuite per i più piccoli. 
Visita il sito: 
 
 
 
 
 
FISICA DELLE PARTICELLE 
 
La fisica delle particelle si differenzia dalla fisica nucleare (che studia il nucleo atomico) e dalla fisica atomica (che studia l'atomo come sistema isolato), per il suo studiare le particelle più piccole del nucleo atomico (che non interessano alla fisica nucleare). 
Tutta la materia (vale a dire tutto quanto ci circonda) è costituita da atomi (piccole unità elementari), i quali solo con la scoperta della radioattività naturale, si poté intuire composti a loro volta da parti ancora più microscopiche.  
Oggi la Fisica delle particelle si può considerare una branca sperimentale della Fisica moderna in stretto contatto con la Fisica Teorica. 
L'idea che la materia sia composta da particelle elementari (atomi) risale al VI secolo. I filosofi dell'antica grecia Leucippo, Democrito ed Epicuro, svolsero tutti un grande lavoro in ambito materialista studiando la dottrina dell'atomismo. 
Lo scienziato che formulò la prima teoria atomica (teoria sulle particelle) fu John Dalton: 
1) La materia non è continua, ma composta da particelle (atomi) che non sono né divisibili né trasformabili. 
2) Gli atomi di un qualsiasi elemento sono tutti uguali tra loro e hanno la stessa massa. 
3) Gli atomi di elementi diversi hanno masse e proprietà differenti. 
4) Le reazioni chimiche avvengono solo tra atomi interi e non se sono frazionati. 
5) In una reazione chimica tra due o più elementi, gli atomi si combinano secondo rapporti definiti dando luogo a composti. 
(FAGR 16-9-17) 
John Dalton 
 
 
 
 
 
L'ARTISTA DELLA "FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO" ESEGUE QUALSIASI DIPINTO DAL 1200 AL 1900, CON GLI STESSI PROCEDIMENTI E TECNICHE USATE DAI GRADI MAESTRI DEL PASSATO, REALIZZATI RIGOROSAMENTE A MANO. 
RICHIEDI UN PREVENTIVO GRATUITO 
info@pec.falsodautoregiulioromano.it